Da Carmela

Torri del Benaco

 

Torri del Benaco si trova a nord-ovest di Verona, a circa 38 chilometri dalla città. 

Il paese sorge sulla media costa veronese del Lago di Garda e confina a sud con Garda, a nord con Brenzone. L'entroterra comunale si estende verso est fino alle pendici del Monte Baldo, ai comuni di San Zeno di Montagna e Costermano. Ad occidente la sezione lacustre incontra la provincia di Brescia in Lombardia (Gargnano, Gardone Riviera, Salò, San Felice del Benaco e Toscolano Maderno). 

Nella zona collinare di Torri del Benaco, andando verso Albisano, sorgono delle meravigliose ville che godono di una veduta mozzafiato sul Lago di Garda. Da lì si possono ammirare il Golfo di Maderno e il Monte Pizzocolo. Si intravede inoltre il Golfo di Salò.

 Il contesto naturale è davvero suggestivo: si possono ammirare palme, olivi e ortensie. Il clima rimane mite anche d’inverno e d’estate: la vicinanza del Monte Baldo permette di godere dell’aria fresca che scende a valle. 

Torri del Benaco è un piccolo paese con un porticciolo su cui si affaccia il castello scaligero, aperto alle visite. Dietro al castello sorge la limonaia, una delle più antiche al mondo, dove vengono raccolti i limoni per fare il famoso limoncino del Lago di Garda, pregiato liquore. 

Una settimana trascorsa in questo contesto naturale rafforza lo spirito e il corpo: non mancano infatti le occasioni per camminare. Dalla villa si può percorrere un sentiero immerso nella natura, che porta fino a punta San Vigilio oppure ad Albisano e al Monte Luppia. Nei dintorni è possibile noleggiare biciclette per percorrere i sentieri. È possibile inoltre fare gite in barca a vela con uno skipper professionista oppure con i comodi battelli che fanno il giro del lago.